EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tesla, fa rima con Genio, oramai ogni volta che lo si sente si fa questo accostamento.
Un uomo che ha anticipato i tempi, in pochi però sanno esattamente quanto e cosa ha creato (nel mentre cercava di imprigionare la corrente elettrica)

Una personalità eccentrica, con un fine senso dell’umorismo, pur passando da solo la maggior parte del tempo. Dotato di un’immaginazione talmente grande da permettergli di «disegnare» mentalmente, elaborando progetti complessi e valutandone la stabilità prima di riportarli su carta – e da provocargli frequenti allucinazioni.

In questo libro racconta la sua infanzia e i suoi primi passi da inventore, come ha rischiato di morire diverse volte (in modi spesso roccamboleschi, e non tutti legati all’elettricità), i suoi viaggi intorno al mondo, il suo rapporto con Edison, primo maestro e poi avversario.

Nikola, era un ingegnere straordinario, dotato di un’immaginazione prodigiosa, che gli permetteva di visualizzare le sue macchine nei minimi particolari senza doverne disegnare i modelli su carta, Tesla fu uno dei grandi innovatori della fisica moderna, un inventore geniale che riuscì a tradurre in realtà quasi 300 delle sue «visioni» e che anticipò la futura robotica (sviluppata con il nome di «Teleautomatica»).

Bistrattato per molti anni (se non quando dimenticato) Tesla fu un personaggio eccentrico: giocatore d’azzardo e incallito fumatore in gioventù, si votò poi completamente, con severa autodisciplina, agli studi di ingegneria e alla ricerca tecnica. Era convinto che lo scopo della scienza fosse quello di preservare la vita degli uomini e di dominare il mondo materiale per il benessere e le necessità umane, a questo lavorò con instancabilmente fino alla morte, conducendo un’esistenza molto solitaria e modesta.

Questa incredibile autobiografia fu pubblicata a puntate, nel corso del 1919, sulla rivista «Electrical Experimenter», era indirizzata soprattutto ai giovani lettori con la speranza di stimolarli a coltivare con passione le loro idee creative, che spesso modellano in modi imprevedibili i futuri destini.

Una vita piena di vicende affascinanti e bizzarre, quasi un romanzo in bilico tra genio e follia, apoteosi e fallimento, ricchezza e miseria.

«La scienza è solo una perversione se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell’umanità».

INDICE

La mia infanzia
I miei primi tentativi di inventore
Le mie imprese successive
La scoperta della bobina di Tesla e il trasformatore
Il trasmettitore d’amplificazione
L’arte della teleautomatica

Le Mie Invenzioni – L’Autobiografia di un Genio – Nikola Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *