EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Frutta-e-verdura-Novembre

Fonte immagine: http://www.ecologiae.com/frutta-verdura-novembre-2/50319/

Iniziamo da oggi con la prima tabella. Appena passati i festeggiamenti di Halloween siam pronti per iniziare questo autunno che alcuni stanno già pensando a freddissimo, lo scopriremo. La natura che sta andando a riposo ci ha dato i suoi ultimi frutti per questo inverno, certo è vero che adesso possiamo avere tutta la frutta e la verdura di questo mondo per tutto l’anno, ma il fatto che nelle nostre zone ci siano delle cose e non altre significa che la natura ha fatto il mestiere che doveva, con le sue ragioni.

LE RAGIONI DELLA NATURA IN AUTUNNO

Stiamo andando incontro all’inverno e dobbiamo gestire tre cose:

  1. il cambio della stagione che produce malattie da raffreddamento, che queste prendano le vie aeree, la pancia, i muscoli
  2. dobbiamo iniziare a proteggerci per l’arrivo del grande freddo mangiando alimenti capaci di tenere alto il nostro sistema immunitario
  3. dobbiamo iniziare a proteggere la nostra pelle dal freddo che sta arrivando, certamente viaggiamo in auto, in metropolitana, con i mezzi, ma non è come quando passeggiavamo per il centro in maglietta.

QUANDO ASSUMERE LA NOSTRA FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE?

Mangiar crudo per vivere sani, René AndreaniSeguendo le fasi circadiane durante la giornata semmai con un modello come il seguente (ispirato dal seguente libro che metto a fianco):

  1. MATTINO: frutta o verdura la mattina a colazione assieme a proteine  (possibilmente non derivanti da animali, ma sta a te la scelta)
  2. PRANZO: frutta e verdura assieme ai carboidrati, ma se devi fare una scelta prediligi semmai la verdura in quanto lo zucchero della frutta (tranne le mele)
  3. POMERIGGIO: la tua alimentazione può arrivare fino attorno alle 16.00, per poi passare a qualche frutto la sera (uno di certo prima di andare a letto altrimenti non dormi)
  4. ACQUA: nella tua alimentazione, possibilmente lontano dai pasti per non diluire troppo i succhi gastrici, devi bere almeno due litri di acqua al giorno partendo da un bel bicchierone la mattina a temperatura ambiente.

COME CUOCERE LA NOSTRA VERDURA DI STAGIONE

Ho messo solo la verdura per preservare almeno quegli alimenti ad alto quantitativo di vitamine come la frutta.

  1. Friggi e salta poco la verdura, se lo fai lasciala croccante come la troveresti al ristornate cinese
  2. Cuoci a vapore, raffredda l’acqua che rimane e puoi anche berla
  3. Bollisci ma con parsimonia anche in questo caso per non annacquare tutto nei liquidi e non ti rimangono nemmeno i sali minerali assieme alla fibre
  4. Alcune verdure che ti indico sotto possono essere mangiate anche crude, molti paesi al mondo lo fanno, proviamoci anche noi
  5. Se non ti da fastidio l’aglio e la cipolla usalo per insaporire, aggiungerai anche un antibiotico naturale alla tua alimentazione assieme a un depurativo che riesce a tenere bassa anche la pressione sanguigna.

TABELLA DELLA FRUTTA

Immagine

Nome

Note

 arancia_vitaminaC_1.5

ARANCE

Ricchissime di Vitamina C (parleremo anche della Rosa Canina in merito), consumala la mattina per la colazione e possibilmente lontano dai pasti per limitare la flatulenza degli zuccheri assieme agli altri nutrimenti.
ganze und halbe reife avocado isoliert auf weissem hintergrund

AVOCADO

Non è un frutto delle nostre parti (Goodmorning Italia!) ma è ricchissimo di fosfolipidi ottimi per i processi della memoria nel cervello, grandemente alcalinizzante, faremo tante ricette  partendo dal Guacamole.
 Banana

BANANE

Ottimamente ricca di vitamine, potassio (che regola le funzioni dei muscoli e spesso spegne i crampi) mangiala la mattina come prima cosa, vedrai che pelle che ti verrà.
 cachi

CACHI

Dolci dolcissimi, ma tu sai come fare a mangiarli? Guarda qui.
 castagne  CASTAGNE  Giuste per fare un bel pieno di sali minerali, farine e zuccheri naturali. Il mattino riempiono di energia.
kiwi-fruit-sleepy-snacks-2706-de KIWI Ricchissimi di vitamine come la C e ottimo per la cura della pelle.
limone LIMONE Sfatiamo subito un mito: il limone non è astringente ma disinfettante, antifungino e ha semmai la capacità di lavorare al contrario nella tua pancia. Una volta che esce dallo stomaco e il suo succo viene abbattuto nel duodeno i suoi residui alcalinizzanti aiutano a staccare le impurità nell’intestino. Molti la mattina fanno l’Elisir con succo di un limone, succo di zenzero, un cucchiaio di miele (non pastorizzato). Anche in questo caso depura la pelle, a lungo andare normalizza i bruciori della pancia.
mandaranci MANDARANCI Ricorda di mangiarli lontani dai pasti o non assieme ai carboidrati, sono molto zuccherosi e creano fermentazione (e quindi aria nella pancia).
Mandarino MANDARINI Ricorda di mangiarli lontani dai pasti o non assieme ai carboidrati, sono molto zuccherosi e creano fermentazione (e quindi aria nella pancia).
mela MELE Mangiala anche durante pranzo o colazione, ricchissima di vitamine, non da la fermentazione di altra frutta equalmente zuccherosa. E la mela al giorno sai che fa….
pere PERE Fa bene come la mela ma da tanta fermentazione e quindi tanta arietta nella pancia. Mangiare lontano dai pasti o a colazione assieme a delle proteine come i semi oleosi.

TABELLA DELLA VERDURA

Immagine

Nome

Note

bieta

BIETOLA

Ottima per l’inverno per il ferro, per i sali minerali e se mangiata cruda anche una buona dose di clorofilla che aiuta alla sintesi delle proteine essenziali.
broccolo

BROCCOLO

Prova a mangiarlo anche crudo, vedrai che pieno di energie come di nutrienti drenanti e depurativi.
carciofo

CARCIOFO

Se ce la fai, prova a strizzare nell’estrattore i cambi come le foglie, il suo succo è capace di abbassare anche il colesterolo.
cardi

CARDI

fresh carrots

CAROTE

cavolfiore-foto

CAVOLFIORE

Vedi il broccolo, ti faccio provare presto una ricetta della Tabouléh in cui i fiori del cavolo sono al posto del cous cous.
cavolo

CAVOLO

Provalo anche questo aggiunto all’insalata tagliato fine fine.
proprietà-della-cicoria

CICORIA

Se la fai bollita o a vapore conserva le acque e bevile, è un digestivo e drenante del fegato.
finocchio

FINOCCHIO

insalata

INSALATA

Tagliala fine, fa tanto bene ma difficile spesso da digerire. Se compri la Romana, aggiungi qualche foglia in un frullato di frutta. Non solo arricchisce di sali minerali, sul lungo termine lavora rafforzando la salute delle gengive. Parleremo dei bibitoni verdi.
patate

PATATA

Mai mangiata cruda, ottima bollita o a vapore, se la mangi la sera è un ottimo calmante per dormire bene.
porri

PORRI

La cipolla d’inverno, da mangiare anche cruda come ottimo depurativo del fegato. Conserva il verde (anche in freezer) per saltarla assieme all’aglio e usarlo nelle torte salate o per insaporire il minestrone. Non si butta niente!
radicchio

RADICCHIO

Gli antonciani (il rosso) sono ottimi depurativi del fegato.
Celery

SEDANO

Ottimo digestivo sia crudo che cotto.
fresh green spinach isolated on white background with water drops  SPINACI virtu-terapeutiche-frullati-verdi-macroIl giorno in cui inizieremo a parlare di frullati verdi ti racconterò tante cose. Nel mentre inizia la tua lettura da qui.
zucca ZUCCHE

 

Nota
Le informazioni contenute in questa pagina devono essere prese come di massima in quanto non tutti gli alimenti/indicazioni segnalate possono essere applicati a problemi pre-esistenti e seguiti dal tuo medico di fiducia. Se hai intenzione di provare le indicazioni contenute in questa pagina, sapendo che alcune potrebbero generare disagi o problemi di varia natura, ti consiglio di appurare la cosa con il tuo medico per un'opinione preventiva più calata alla tua stuazione.
Seguimi

Marco Montori Formaggini

Massaggio olistico e Naturopatia at massaggioadomicilio.it
Massaggiatore e naturopata, blogger e con il preciso intento di aiutare le persone. Sono io. Lavoro su me stesso per imparare ad aiutare gli altri.Sono io. Anche quando sarò al centesimo corso dirò le stesse cose.
Seguimi

Latest posts by Marco Montori Formaggini (see all)

La Frutta e Verdura di Novembre
Tags:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *